Ho scrittura t’amo sulla rena di un’app

Ho scrittura t’amo sulla rena di un’app

La viola d’amore e unito arnese grazioso. Ha paio file di corde, sette e sette: durante ciascuna corda della fila dopo ce n’e un’altra in metallo giacche corre presso. Corde di scalpore, queste. Risuonano «per simpatia»: vibrano, ovvero, rispondendo alle vibrazioni delle altre toccate dall’archetto. Circa e in questa corrispondenza di armoniose vibrazioni affinche questa viola si chiama d’amore. Sarebbe grazioso dato che fosse almeno, durante tangibilita i motivi oltre a probabili sono gente. Per accingersi dal armonia, dolcissimo. Forse quanti cuori, frammezzo a i canali di Venezia all’inizio del Settecento, avra scosso, quanti sguardi avra accaduto incrociare, quanti sospiri, ardori e cedimenti. Probabilmente eccetto di Tinder oggi, in quanto, tuttavia le controindicazioni di cui leggerete in questo momento, continua a comporre appuntamenti. Giacche suoni modo note tardobarocche o mezzo notifiche di Tinder, qual e verso voi l’armonia giusta: una paio deve andare all’unisono, gareggiare sui contrappunti oppure disorientare come un tritono? Scriveteci nel caso che vi va, continuamente per Davide (dacasati@rcs.it), Roberta (rscorranese@rcs.it) e Renato (rbenedetto@rcs.it).

C’e una fidanzata piena di rossetto, ciononostante preciso piena.

Ne ha cosi numeroso in quanto avrei paura per guardarla invece si strucca. La immagino passarsi sulla apertura un dischetto struccante, penso alla sua passo giacche scompare dalla lineamenti. Come mangera, questa fidanzata, una avvicendamento struccata? Nella sua memoriale c’e abbozzo: «Cerco soltanto amici, non fatevi strane idee. Uomini da 1,80 per su». Caccia amici operando una antologia genetica tarata sull’altezza, cosi. Vizio. Io sono intenso 1,70, non potro in nessun caso abitare conveniente fautore. Read more…